Piemonte … B side

Giovedì 17, Venerdì 18, Mercoledì 23, Giovedì 24 e Venerdì 25 Marzo

Pensando ai vini del Piemonte vengono subito in mente i soliti grandi nomi … Barolo, Barbaresco, Barbera, Nebbiolo, Arneis … vi portiamo a scoprire alcune perle nascoste.

Orsolani Erbaluce di Caluso Metodo Classico Extra Brut (Erbaluce 100% – 36 mesi)

L’Erbaluce è un vitigno originario del Canavese caratterizzato da un colore ramato, elevata acidità e sottile mineralità. Nonostante sia oggi poco diffuso e conosciuto è un’uva molto duttile da cui si ottengono bianchi secchi, spumanti e vini passiti dolci.

Braida La Regina ’20 (Nascetta 100%)

La Nascetta è un uva semi-aromatica passato in secondo piano negli ultimi decenni. In realtà è molto interessante perché non esistono in piemonte altre uve bianche con le sue caratteristiche.

Salsiccia di Bra, brodo, rafano

Walter Massa Dhertona ’18 (Timorasso 100%)

Vitigno originario dei Colli Tortonesi molto diffuso ed apprezzato fino ai primi decenni del ‘900 è stato abbandonato in favore di varietà più semplici e produttive. Walter Massa ha capitanato la rinascita del Timorasso.

Passatelli mari e monti

BelColle Verduno Pelaverga ’20 (Pelaverga 100%)

Il Pelaverga è una varietà piuttosto rara che si trova solamente nei comuni di Verduno, Roddi e La Morra. Il vino prodotto è molto particolare, speziato e piccante.

Cantalupo Ghemme ‘16 (Nebbiolo 100%)

Pensando al Nebbiolo si finisce sempre con l’associarlo alle Langhe. Ma il piemonte non è solo Langhe … ed ecco che la massima espressione del Nebbiolo nelle colline Novaresi prende il nome di Ghemme.

Brasato di manzo

BelColle Barolo Chinato

Bonet

Il costo del menù completo è di € 55.00

Minimo per 2 persone – E’ richiesta la prenotazione